11
Febbraio
2013

Giardini e orti in tempi di crisi

In tempi di crisi economica il giardino e gli spazi verdi appaiono una cosa di lusso, che pochi possono permettersi. E’ proprio partendo da questa convinzione e dalla voglia di smontarla che nasce il concorso rivolto a studenti e neolaureati in Agraria, Architettura, Ingegneria edile-architettura e Ingegneria civile. Terza edizione, stesso obiettivo: dimostrare come gli spazi verdi possano essere elementi fondamentali per il benessere di una persona (il contatto con la Natura e i lavori che il giardino richiede - come potare, irrigare, rastrellare - sono perfetti per far tornare il buonumore) e ideali in tempi di crisi, specie per quanto riguarda gli orti che, come spiega l’ideatore del progetto, l’agronomo Francesco Borgese, sono “una grande risorsa per l’economia delle famiglie”. Il titolo del concorso è “il Giardino in Crisi” e mira a proporre soluzioni innovative per la creazione di giardini durante questo difficile periodo di recessione economica.

Il concorso rientra all’interno dell’edizione 2013 (che si terrà il 6-7 aprile) di Ciuriciuri a… Valverde, una kermesse che nella cittadina siciliana omonima, in provincia di Catania, promuove la cultura del giardino e del Paesaggio. L’evento, realizzato dall’associazione CiuriCiuri, ha il benestare della sezione Sicilia dell’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio e dell’Etna Garden Club. Una multi-collaborazione finalizzata a promuovere le idee dei giovani e a riportare in auge l’importanza degli spazi verdi in tutto il Bel Paese. La rinascita dello Stivale (economica e sociale) riparte proprio da qui, dalla nostra terra, dal nostro DNA. Unica linea guida: innovazioni a basso costo, materiali di recupero, riduzione di spese di gestione e soluzioni esteticamente valide. Insomma, un concorso destinato alla scoperta del giardino perfetto, quello a portata di tutti.

Questo sito utilizza i Cookie. Cosa sono i Cookie ?