Tombini puliti per evitare giardini allagati

I giardini hanno, da sempre, due acerrimi nemici: la siccità e la pioggia torrenziale. Il clima, in questi ultimi anni, ci sta letteralmente rendendo la vita complicata, perché si alternano periodi in cui piove poco e periodi in cui piove troppo. Nei primi casi il nostro giardino soffre e irrigare è fondamentale.

Negli altri casi, invece, il rischio è che il giardino si allaghi. Cosa fare per prevenire questa seconda opzione ? E' fondamentale che i tombini di scarico delle acque pluviali posti davanti a casa e in giardino siano puliti, per permettere all' acqua di fluire e di non stanziarsi nel giardino, rovinando tutta l' erba e appassendo le piante. Ecco che una periodica pulizia dei tombini non è solo auspicabile ma necessaria. La pulizia va fatta in ogni stagione, anche se maggiore cura va prestata in autunno, controllando che le foglie secche non si accumulino all' interno, causando intasamenti o ostruzioni. Non è necessario chiamare tecnici, il lavoro di pulizia dei tombini può essere fatto anche da voi: armati di paletta, secchio, guanti, raschietto e prodotti anti-muffa, ristagni idrici e licheni potrete elimnare le incrostazioni calcaree e pulire il tutto, disinfettando la griglia e l' interno del tombino stesso. Un tombino pulito riduce il rischio che le prime torrenziali piogge primaverili trasformino il vostro bel giardino in un gran pantano. Un lavoro tutto sommato veloce, fondamentale per chi vuole mantenere il proprio spazio verde in salute e in buono stato.

Questo sito utilizza i Cookie. Cosa sono i Cookie ?