Irrigazione a pioggia

{limage}irrigazione_a_pioggia.jpg{/limage}

L' irrigazione è una forma d' arte. Per bagnare infatti un territorio, una coltura, un orto o un giardino è necessario scegliere uno dei tanti metodi irrigui a disposizione, ovvero la modalità con cui l' acqua viene somministrata. Tra i metodi più diffusi figura quello per aspersione, chiamato anche metodo di irrigazione a pioggia che eroga l' acqua simulando una pioggia, servendosi di appositi attrezzi e apparecchiature. Si tratta per lo più di medi-lunghi irrigatori con una buona gittata che distribuiscono l' acqua sotto forma di goccioline, risparmiandone così molta rispetto ad altri sistemi. Ma oltre ad alcuni indubbi vantaggi (come il risparmio, da considerare soprattutto se si ha a che fare con grandi appezzamenti o il fatto che può essere adottato su ogni terreno, non richiede infatti nessun prerequisito fondamentale) ci sono anche alcuni svantaggi: in primis questo metodo di irrigazione è direttamente collegato alle condizioni climatiche. Troppo vento, infatti, potrebbe causare una non uniformità della distribuzione dell' acqua. E ancora la tecnica per aspersione richiede un impegno economico iniziale non indifferente e una manutenzione costante.

Questo sito utilizza i Cookie. Cosa sono i Cookie ?