Il vademecum per il prato perfetto

Prato

Un bel giardino lo si vede subito, sin dalla prima occhiata. A farci capire se un giardino è ben curato non sono tanto le piante o i fiori che lo popolano, quanto piuttosto il tappeto erboso. Avere un prato bello, verde, morbido quasi come se fosse velluto è il vero segreto per avere un bel giardino, perché il manto erboso dà risalto alle fioriture e dona quel senso di ordine e compostezza che i giardini richiedono. Ma come fare?

Se state creando un nuovo giardino è bene spendere del tempo per studiare il terreno e prepararlo adeguatamente scegliendo l' erba più idonea da piantare, a seconda del clima e dell' utilità del giardino stesso (sia esso solo un prato con funzione estetica, un luogo per rilassarsi e prendere il sole o un giardino di passaggio). Se volete, invece, risanare il vostro vecchio manto erboso la situazione è più complicata perché è necessario applicare diverse tecniche (areazione, carotatura) assemblate a speciali sementi e concimi per consentire all' erba di ricrescere. Se però la situazione è irrecuperabile, meglio eliminare il prato precedente e rifarlo da zero. Fare un buon prato non è difficile, l' importante è mantenerlo tale. E' importante quindi che con frequenza, costanza e metodicità, il prato venga innaffiato, nutrito, vengano eliminate le erbacce e venga arieggiato. Durante il corso dell'anno è necessario, inoltre, intervenire più volte per controllare che non insorgano problemi e che il manto erboso non si rovini. Del resto, come si suole dire spesso, le piante sono come le amicizie, vanno coltivate per farle crescere.


Questo sito utilizza i Cookie. Cosa sono i Cookie ?